Un viaggio a ritroso nella mente di un protagonista di una delle pagine più brutte e atroci scritte dal genere umano: la Guerra Sucia argentina degli anni Settanta e Ottanta. Questo è “Carapintada – Confessioni sui desaparecidos d’Argentina”, il recital scritto e interpretato dall’attore romano Piero Perilli e realizzato dall’Associazione Culturale Bisse in collaborazione con il Beltango Quintet di Belgrado, noto ensemble di musica argentina.

Il 24 marzo 1976 i soldati argentini rovesciarono il governo di Isabelita Perón e instaurarono la dittatura. Tra propaganda patriottica e una serie di strumenti repressivi disumani volti a mettere a tacere chiunque si opponesse, il regime rimase al potere quasi venti anni lasciando trapelare all’estero poco o nulla di ciò che stava accadendo. Trentamila persone scomparvero nel nulla. Desaparecidos.

 

Brani contenuti nel CD:

Argentina (P. Perilli – C. Scarabottini)

Il Puma (P. Perilli – C. Scarabottini)

Pianista (P. Perilli – C. Scarabottini)

Santa Cruz (P. Perilli – C. Scarabottini)

Marcha de la Patria (Vicente López y Planes – Blas Parera )

Padre Nostro (P. Perilli – C. Scarabottini)

Il volo (P. Perilli – C. Scarabottini)

Plaza de Mayo (P. Perilli – C. Scarabottini)

Desaparecidos (P. Perilli – C. Scarabottini)

Il mito (P. Perilli – C. Scarabottini)

Alba (P. Perilli – C. Scarabottini)

© Copyright Associazione Culturale Giovanile BISSE - Theme by Pexeto