“Bisse” festeggia il suo primo compleanno: e’ una buona novella

Si è svolta ieri sera nei locali della canonica di San Nicolò la conferenza stampa della Associazione
teatrale ‘Bisse’ che ha così tracciato il bilancio di questo primo anno di attività. Un bilancio
straordinario denso di dati da far invidia a compagnie professioniste. L’ultimo dei quali è legato
alla straordinaria interpretazione della ‘Buona Novella’ che ha fatto registrare più di 1.500 spettatori
al teatro romano. “Dobbiamo ringraziare un po’ tutti – ha esordito Massimo Loreti, presidente
dela associazione e ideatore di questa bella realtà insieme al parroco Don Vito -, avevo
pensato
a 70.000 discorsi ma ora l’mozione mi sta ingannando. Siamo felici di essere qui – ha detto rivolgendosi
agli oltre 200 ospiti – e di avere fra noi il vescovo monsignor Fontana. E’ grazie a lui
se oggi possiamo brindare con più gioia a questo primo compleanno. Ma un pensiero lo voglio
rivolgere anche al sindaco che ci ha garantito che potremo continuare ad utilizzare il Teatro
Romano; ora sta solo a noi meritare di non farci sfuggire questa occasione. Vorrei a tal proposito
evidenziare che non abbiamo mai avuto problemi nè con il sindaco brunini nè con il vice
Castellana; semmai incomprensioni ci sono state con i quadri intermedi ma oramai è acqua
passata”. Poi la parola passa a Claudio Scarabottini: “Abbiamo in cantiere ben due spettacoli da
realizzare congiuntamente e da presentare al pubblico entro il prossimo anno. Si tratta della
versione teatrale di ‘State buoni se potete’ e di una commedia inedita di Gianfrancesco Marignoli
dal titolo ‘Lu lozzu’ che porteremo in scena in collaborazione con il gruppo La Maschera”. Olè!

Fonte: Spoletonline

SCARICA L’ARTICOLO IN FORMATO PDF